La Sede

Istituita nel 1962 con il nome di Biblioteca Popolare Diocesana, ubicata a viale San Modestino nel centro di Mercogliano, viene trasferita successivamente in alcuni dei locali dell’Abbazia di Montevergine. Nel dicembre 2007 è approvato il nuovo Statuto e il regolamento della stessa. Oggi la Biblioteca è inserita all’interno dell’omonima Abbazia in locali spaziosi e accoglienti, ricavati nell’ala settentrionale della struttura abbaziale. A quest’ultimo periodo risale la costruzione dei locali adibiti alla Biblioteca che peraltro si affacciano intorno ad una parte del chiostro cinquecentesco. L’interno della Biblioteca presenta interessanti affreschi: nella Sala Giovanni Mongelli, con decorazioni fitomorfe a girali e volute, nella Sala Affreschi, con rappresentazioni seicentesche in clipeo di figure dei Santi Amato da Nusco e Donato da Ripacandida. La Biblioteca, nata a servizio della Comunità Benedettina, rappresenta un punto di riferimento soprattutto per i monaci della stessa Comunità e per i religiosi che soggiornano presso il Santuario di Montevergine.

- Patrimonio librario di inestimabile valore storico artistico e bibliografico;
- Collocazione in un territorio a forte vocazione turistica;
- Inserimento della Biblioteca, e, nella fattispecie, del Santuario di Montevergine, in una notevolissima concentrazione di giacimenti culturali e naturali di grande interesse e valore.
Biblioteca Montevergine02